UN UFFICIO ORDINATO

Secondo alcune statistiche, risulta che chi lavora in un ambiente pulito e ordinato aumenta la sua produttività lavorativa. Inoltre, la maggior parte dei datori di lavoro non amano segretarie disordinate perché danno l’impressione di inaffidabilità. 
Mantenere un ufficio in ordine produce molti vantaggi per l’efficienza lavorativa.

ufficio ordinato
Fonte: pixabay

La regola fondamentale è ogni cosa a proprio posto, e bisogna:

  • liberarsi dagli oggetti inutili e vecchi;
  • raggruppare fogli sparsi ovunque e raccogliere quelli a terra o sul davanzale della finestra;
  • fare la raccolta differenziata e scrivere su ogni bidone dove va gettata la carta e la plastica;
  • dividere l’archivio con un senso logico;
  • mettere le relative pratiche al proprio posto: negli armadi, sugli scaffali o negli schedari;
  • riporre i piccoli oggetti di cancelleria negli appositi contenitori;
  • controllare le piante e buttare quelle moribonde;
  • eliminare la polvere nelle scaffalature;
  • profumare l’ambiente.

Sono tutti escamotage che permettono un ufficio più bello del solito. Vedrete che senza disordine anche i giorni più faticosi saranno meno pesanti!

Per curare ulteriormente il vostro ufficio, mettetevi nei panni di una persona che entra per la prima volta, osservate tutto intorno e cercate di notare quale sarebbe l’impressione che può suscitare quella stanza.

L’ordine ha effetti positivi sul benessere fisico e psichico delle impiegate, oltre a ridurre lo stress all’interno della zona di lavoro, limitando le discussioni tra colleghe proprio a causa del caos.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *