COME SCRIVERE UNA LETTERA MOTIVAZIONALE

La lettera motivazionale, è simile alla lettera di presentazione/candidatura, solo che è richiesta per essere ammessi ad un concorso o ad un bando.
Ci troviamo nell’ambito della lotta per il posto fisso. Si tratta di scrivere maggiori spiegazioni che spingono verso quella direzione. Anche in questo tipo di lettera si descrivono i dettagli delle esperienze personali passate.

Fonte: pinterest

A differenza della della lettera di presentazione, che risulta come se fosse un biglietto da visita, la lettera di motivazione è indirizzata e selezionata da esperti esaminatori.
È un po’ più dettagliata perché si descrivono punteggi scolastici e si allegano diplomi e certificazioni attinenti.

Comunque sono poche le differenze, infatti molti la chiamano allo stesso modo senza fare distinzione: auto-candidatura, presentazione o motivazione. Sono similari, ma se vogliamo essere più precise e pignole, quando inviamo questo file, in allegato via e-mail, è importante nominarlo correttamente:

  • lettera di motivazione, per concorsi e bandi. Si scrivono le motivazioni legate al progetto in tema e si allegano diplomi con punteggi;
  • lettera di candidatura, per annunci e inserzioni. Si scrivono le esperienze passate attinenti al ruolo richiesto dall’offerta;
  • lettera di presentazione, come dice la parola stessa “presenta”, quindi, precede il curriculum attirando curiosità all’esaminatore per arrivare a leggerlo.

Buona fortuna… a chi la sta preparando!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *