COME COMBATTERE IL CALDO ESTIVO IN UFFICIO

Affrontare il caldo estivo in ufficio non è mai semplice!
Chi vuole il ventilatore acceso, chi preferisce le temperature alte del condizionatore, chi le preferisce più basse perché soffre il caldo… e tutto questo causa scompiglio!

caldo estivo
Fonte: pinterest

Se arrivate in ufficio già sudate, bagnate i polsi e le tempie con acqua fredda prima di cominciare a lavorare perché così abbassate la temperatura corporea, sentendovi subito meglio!

In questi periodi, vestitevi sempre con abiti chiari di tessuto naturale in lino o in cotone, perché permettono alla pelle di respirare bene.
Se entrate da una stanza all’altra, ricordatevi di vestirvi a strati, o meglio, portatevi una maglietta di cotone in più, in modo da evitare sbalzi di temperature solite all’interno degli studi, che è tipico.

Negli uffici, si preferisce di più il condizionatore perché il ventilatore anche se fa circolare l’aria in tutto l’ambiente, rischia di far volare i fogli dalle scrivanie.

caldo in ufficio

Fonte: pinterestIl climatizzatore deve essere usato correttamente, intorno ai 21-22° che può essere un buon modo per mantenere una temperatura costante dentro lo studio.
Non scendere mai sotto i 19° per non consumare troppa corrente.
Questa è la temperatura consigliata! Evitate, inoltre, di modificarla ogni ora perché rischiate di bisticciare con le colleghe o i superiori per via delle diverse preferenze di temperatura.

Se questo attrezzo indispensabile rimane acceso tutto il giorno non solo incide sulla bolletta, ma causa anche problemi al fisico.
Valutate, quindi, che se la vostra stanza si trova in una zona ventilata e all’ombra potete provare ad aprire le finestre. Se dovesse esserci del fresco, spegnete immediatamente il condizionatore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *