DATTILOGRAFIA

La dattilografia è nata come disciplina professionale di tecnica e pratica per digitare sulla tastiera delle macchine da scrivere e, attualmente, con qualsiasi cosa che utilizza l’ordine di lettere di una tastiera standard.
È una disciplina inerente soprattutto alle scuole tecnico-commerciali ad indirizzo informatico ed è quindi limitata a chi vuol intraprendere il mondo impiegatizio come segretarie, dipendenti pubblici e/o statali.
Oggigiorno si scrive solo con la tastiera qwerty che è il modello più comune, e prende il suo nome dalla sequenza delle prime 6 lettere che appaiono sulla parte in alto a sinistra della tastiera.
Esistono corsi di dattilografia, anche online, che insegnano a diteggiare correttamente e velocemente sulla console utilizzando tutte e 10 le dita.

dattilografia
Fonte: pixabay

Personalmente, l’ho testato a scuola durante la lezione di “Trattamento testi e dati”, una bellissima esperienza, ma soprattutto utile.
Questa materia comprende la modalità “scrittura a tastiera cieca” che consente di scrivere su di essa senza guardare (solitamente coperta) usando tutte le dita.
Era la mia materia preferita. Ricordo che, durante il biennio, per imparare ci coprivano la tastiera con un foglio A4, nel verso orizzontale, attaccato con lo scotch nel lato in alto alla tastiera, in modo da poter infilare le mani sotto senza vedere. Ogni 3 errori toglievano un punto.
Una volta imparato, negli anni successivi, si puntava solo sulla velocità e sul tempo. Quindi, per avere esiti positivi, bisognava terminare la trascrizione di un testo con meno errori possibili entro il tempo prestabilito.

È una tecnica che si apprende tramite un programma ministeriale per la scuola, oppure la si può studiare attraverso libri incorporati di cd pratico o anche con programmi predisposti, da scaricare online.
Il più gettonato è RapidTyping, un software gratuito contenente le lezioni e 3 livelli di corsi: principiante, esperto e test.

È un insegnamento che nasce con la nuova tecnologia, permettendo di imparare in modo meccanico la digitalizzazione.
Lo scopo della disciplina consiste nel condurre le segretarie stagiste al possesso delle capacità di base essenziali per il cosciente utilizzo dei dispositivi tipici dell’automazione d’ufficio, che si stanno diffondendo sempre più nel tempo.

In questo ambito si ritiene importante far acquisire alle segretarie la capacità di elaborare al meglio i dati, sfruttando le potenzialità office automation o suite per ufficio, ossia tutte le applicazioni che consentono di creare contenuti nei documenti di testo o grafici inerenti all’ufficio.

KEYBOARDS SHORTCUT (ovvero “scorciatoie per tastiera qwerty”)
Esistono degli escamotage per velocizzare la battitura sulla tastiera, che sicuramente è un aiuto indispensabile per una segretaria che scrive utilizzando il programma Word.
Digitando contemporaneamente il tasto control (contrassegnato da “ctrl”) con altri pulsanti, possiamo avere delle combinazioni di funzione con poche mosse.
Le più utilizzate, per chi scrive lettere formali o informali, sono:

TASTI                          OPERAZIONE
CTRL + G                   formato grassetto del testo;
CTRL + I                     formato corsivo del testo;
CTRL + S                   formato sottolineato al testo;
CTRL + C                   copia testo/oggetto selezionato;
CTRL + V                   incolla testo/oggetto selezionato;
CTRL + X                   taglia testo/oggetto selezionato;
CTRL + Z                   annulla ultima operazione;
CTRL + Y                   ripete ultima operazione;